Coni Servizi, Malagò prende il posto di Chimenti

Nella prima riunione della Giunta del Coni importanti decisioni su diverse questioni

ROMA – Si è tenuta mercoledì mattina al Foro Italico la prima riunione della nuova Giunta Nazionale del Coni. Dopo quella post elettorale dell’11 maggio scorso, i nuovi membri di Giunta si sono riuniti per deliberare su alcune importanti questioni.

Prima fra tutte, la Giunta è stata informata che l’Assemblea di Coni Servizi ha nominato quale presidente, al posto del dimissionario Franco Chimenti (ormai impegnato full time nell’organizzazione della Ryder’s Cup 2022), Giovanni Malagò secondo gli accordi preelettorali. Il numero uno dello sport italiano assume la carica in seguito alle dimissioni del presidente della Federgolf per la sua nomina a vicepresidente vicario del Comitato olimpico nazionale italiano. Malagò resterà in carica fino al termine delle Olimpiadi invernali di Pyeongchang 2018. Successivamente, il testimone passerà all’attuale segretario generale del Coni, Roberto Fabbricini.

La Giunta ha poi preso atto della decisione del Garante del Codice di Comportamento Sportivo del Coni di sospendere da ogni funzione all’interno degli organi del Coni il Presidente dell’Aero Club d’Italia, Giuseppe Leoni. La decisione d’altronde si era resa obbligatoria dopo la delibera del presidente dell’Anac -Autorità nazionale anticorruzione – che aveva stabilito la sospensione cautelare del presidente dell’Aero Club d’Italia (AeCI) Giuseppe Leoni, condannato a tre anni di reclusione ed all’interdizione dai pubblici uffici per peculato con sentenza del 14 dicembre 2016.

La Giunta ha poi preso in esame la questione relativa alla decisione della Commissione d’appello federale della Federcanoa di annullare le elezioni del 22 ottobre scorso. E’ stato ascoltato anche il Presidente uscente Luciano Buonfiglio. Al termine è stato deciso di nominare Commissario straordinario della Fick, Alberto Miglietta, amministratore delegato di Coni Servizi.

Nella stessa seduta sono stati nominati inoltre i vertici delle strutture antidoping di Nado Italia: il nuovo Procuratore Nazionale Antidoping è Alberto Cozzella, il nuovo presidente della Commissione Controlli Antidoping è Raffaello Leonardo, la nuova Presidentessa della 1^ sezione del Tribunale Nazionale Antidoping è Adele Rando. Confermati invece il presidente della seconda sezione del TNA, Luigi Fumagalli, e il Presidente della Commissione Esenzione Fini Terapeutici, Luigi Frati. Alla luce di questa nomina, Raffaello Leonardo si è dimesso dalla carica di componente del Consiglio Nazionale in quota atleti, e la Giunta ha provveduto contestualmente a cooptare il primo dei non eletti, Giovanni Pellielo.

Nuovi anche i rappresentanti del Collegio Sindacale: Presidente Carlo Sica, componenti Mario Pingerna e Raffaella Fantini. Successivamente la Giunta ha nominato la nuova commissione fiscale, presieduta da Andrea Mancino, con membri Francesco Ettorre, Damiano Lembo, Edmondo Caira, Gerardo Longobardi e coordinata da Anna Ragnoli.

Potrebbero interessarti anche