Anticorpi. Dialoghi su Roma

Una iniziativa degli Editori Laterza e di Repubblica insieme al centro Moby Dick, hub culturale della Regione Lazio

ROMA – Ormai da qualche anno, Roma appare sulle cronache nazionali in chiave quasi sempre negativa: criminalità organizzata, corruzione e mala gestione pubblica, sporcizia e incuria del suo patrimonio artistico…la capitale sembra vivere una continua e irreparabile ‘emergenza’.

Il panorama capitolino è reso ancor più difficile dalla frantumazione sociale e urbanistica e dallo sfilacciamento del suo ceto dirigente. Troppo pochi sono i luoghi in cui informarsi e ragionare sulla città. Prevalgono toni gridati e speculazioni di parte, spesso nella diffusa disinformazione.

‘Anticorpi’ è una iniziativa degli Editori Laterza e di Repubblica insieme al centro Moby Dick, hub culturale della Regione Lazio, per discutere di Roma in modo serio e documentato, analizzando i problemi e mettendo in rilievo le proposte e le tante attività che pure caratterizzano positivamente la città.

Ogni primo mercoledì del mese sarà affrontato un tema essenziale della vita cittadina (e non solo) a partire da una vicenda di cronaca e con l’ausilio di esperti e protagonisti nei vari settori. Si parlerà di cultura e di sicurezza, di immigrazione e di economia, di periferie e centro storico e … ancora d’altro. Saranno ascoltati i suggerimenti e coinvolte nella discussione le tante istituzioni e associazioni che operano nella città, spesso scollegate tra loro.

L’invito è per mercoledì 7 giugno alle ore 18.00 presso la sede di Moby Dick in via Edgardo Ferrati, 3. In questa occasione saranno affrontati i temi della cultura, tra conservazione e valorizzazione, tra pubblico e privato, tra formazione della domanda e intrattenimento.

Interverranno Tomaso Montanari (professore ordinario di Storia dell’Arte moderna all’Università degli Studi di Napoli) e Carlo Fuortes (Sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma, dopo aver diretto dal 2003 al 2015 l’Auditorium Parco della Musica).

Potrebbero interessarti anche