Insegnare a tutti

La conferenza al Miur su don Milani a 50 anni dalla scomparsa

ROMA – Un evento dedicato a Don Milani, alla sua figura e alla sua azione in campo educativo. Oggi, lunedì 5 giugno al Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, direttori di testate giornalistiche nazionali, esperti e testimoni ricorderanno, a cinquant’anni dalla sua scomparsa, il priore di Barbiana. “Insegnare a tutti” era l’obiettivo di Don Milani ed è anche il titolo della manifestazione che si svolgerà nella Sala della comunicazione del Miur, a partire dalle 10 di stamane.

“Avere una scuola aperta ed inclusiva era l’obiettivo di Don Milani ed è l’impegno del mio Ministero. Aperta ed inclusiva significa anche capace di parlare a chi è più emarginato, a chi è a rischio dispersione. Dobbiamo dare a tutte le ragazze e a tutti i ragazzi, anche e soprattutto ai più deboli, gli strumenti per essere preparati ad affrontare il futuro”, sottolinea la ministra Valeria Fedeli che ha voluto questa giornata di approfondimento aprendo per la prima volta le porte del Miur ad un evento dedicato a Don Milani. “La sua figura e la sua lezione sono ancora oggi uno straordinario strumento per educatrici ed educatori”.

L’evento è pensato con la scuola e per la scuola -si spiega in un comunicato-, organizzato attraverso mostre, letture ed interventi di personaggi quali Maurizio Molinari (direttore de “La Stampa”), Luciano Fontana (direttore del “Corriere della Sera”), Marco Tarquinio (direttore di “Avvenire”), Paolo Landi, ex allievo di Don Milani ed altri, con chiusura dell’organizzatrice Ministra Fedeli.

Potrebbero interessarti anche