Cda Rai ha deciso: Orfeo è il nuovo dg

La nomina con tutta probabilità non avverrà all’unanimità, dato che il consigliere Carlo Freccero si è espresso contro la nomina di Mario Orfeo

ROMA – “Orfeo è il nuovo dg Rai”, ha annunciato su Twitter il sen. Maurizio Gasparri (FI), vicepresidente del Senato. Il direttore del Tg1 è stato designato dal Cda Rai, che sarebbe ancora in riunione a Viale Mazzini, per occupare la poltrona del dimissionario Antonio Campo Dall’Orto.

Già durante l’assemblea dei soci (il 99,56% di proprietà del Tesoro, il residuo 0,44% circa è detenuto dalla Siae), che ha preceduto quella del Cda, la direzione della nomina del dg andava verso Orfeo: classe ’66, già direttore de Il Messaggero e del Tg2, è direttore del Tg1 dal 2014. La procedura prevede ora la riunione dell’assemblea degli azionisti, per confermare la scelta di Orfeo che, solo dopo questo formale via libera, verrà ufficialmente nominato.

La nomina con tutta probabilità non avverrà all’unanimità, dato che il consigliere Carlo Freccero si è espresso contro la nomina di Mario Orfeo alla direzione generale nella riunione del consiglio di amministrazione, proponendosi lui stesso come dg e chiedendo un’audizione pubblica in Vigilanza per verificare chi è più competente.

“Mi sembra voler mettere benzina sul fuoco perché avevamo chiesto tutti un uomo sopra le parti e io non ritengo Orfeo un uomo sopra le parti”. Così Roberto Fico, capogruppo M5S alla Camera e presidente della Commissione Vigilanza Rai, sulla probabile nomina di Mario Orfeo a dg della Rai.

Potrebbero interessarti anche