E’ il momento giusto, non possiamo mollare!

La proposta di Chicco Testa di un Macron italiano per il riscatto di Roma

ROMA – Su romacapitale.net Pietro Spirito si esprime stamane esplicitamente a favore del referendum radicale sull’Atac (http://www.romacapitale.net/2017/06/19/cosa-pensano-i-romani-del-trasporto-pubblico) e scrive, tra l’altro: “Ora si spera che la provocazione dei Radicali metta tutti gli attori di fronte alle proprie responsabilità. E che si comincino a dare le necessarie risposte ai giusti quesiti. Una consapevole discussione pubblica comincia da questo elementare principio”.

Chicco Testa sul Corsera sempre di oggi lancia la ricerca di un Macron italiano per il riscatto di Roma e scrive, tra l’altro: “la città deve recuperare autostima”.

Giovedì 22 alle 11 in Camera di Commercio, gentilmente concessa (via dè burrò), si riuniscono i promotori e i simpatizzanti di romacapitale.net per discutere del lavoro fatto fin qui, ma anche di questa ipotesi (lettera).

Dico la mia. L’idea di Testa è ottima e matura. Si potrebbe avviare subito, per accorpare e aggregare le tante e crescenti (per fortuna!) persone, gruppi, comitati intorno a una piattaforma comune e proporsi di organizzare fin d’ora per i primi di settembre, elezioni primarie con 3/5 candidati al coordinamento del movimento (comitato mi pare improprio).

Sicuramente noi di romacapitale.net ci staremmo e vorremmo anche lanciare una gara per un nome appropriato. Penso a esponenti radicati, conosciuti e soprattutto rispettati, che si siano spesi per la città da molteplici punti di vista e provenienze. Ho dei nomi in testa, ma è sbagliato bruciarli.

Parliamo anche di questo giovedì e poi adoperiamo la testata (e tutte quelle che vorranno ovviamente aggregarsi.. sono benvenute!) per ‘continuer le debat’.

di Toni Muzi Falconi

 

 

Potrebbero interessarti anche