Cotral chiude bilancio con un utile di 8 milioni

Piano di razionalizzazione della società partecipata della Regione Lazio

ROMA – Il bilancio di esercizio 2016 di Cotral Spa si è chiuso con un utile di 8.029.461,16 euro. Si tratta di un risultato importante favorito dalle politiche di contenimento dei costi portato avanti nell’ultimo biennio e dal processo di incorporazione in Cotral del ramo di azienda funzionale al servizio di trasporto pubblico locale di Cotral Patrimonio Spa.

Il Piano di razionalizzazione delle società regionali, avviato nel 2015, continua a produrre importanti risultati confermati dai dati dell’ultimo bilancio dell’azienda regionale che si occupa del trasporto pubblico su gomma. L’operazione di riassetto della governance delle società che operano nel settore del trasporto pubblico ha previsto la scissione totale di Cotral Patrimonio Spa in favore di Cotral Spa e di Astral con una conseguente riduzione degli organi societari, una più efficiente riorganizzazione del lavoro sfruttando sinergie tecniche e amministrative, una riduzione di numerosi voci di spesa, tra cui quelle relative alle consulenze.

“L’approvazione del bilancio con un utile della nostra partecipata Cotral Spa è il risultato positivo del piano di risanamento dell’azienda che ha consentito, tra le altre cose di ridurre i costi di funzionamento dell’azienda di 12,8 milioni di euro e di rinnovare la flotta con 420 nuovi autobus di ultima generazione”. Così l’assessore al Bilancio e al Patrimonio, Alessandra Sartore, sottolineando che la Regione è tornata a essere affidabile verso l’azienda onorando puntualmente gli obblighi inerenti il contratto di servizio e pagando anche i debiti pregressi, conseguendo una diminuzione degli interessi passivi nonché delle commissioni sulle operazioni finanziarie”.

“La chiusura del bilancio di Cotral in utile è frutto delle politiche di contenimento dei costi e razionalizzazione delle spese messe in campo da questa amministrazione regionale e dal management di Cotral per garantire la solidità dell’azienda e standard qualitativi sempre migliori ai cittadini grazie a un piano di investimenti serio”. A sottolinearlo l’assessore alle Politiche del Territorio e Mobilità, Michele Civita, ricordando che “è stato possibile avviare il rinnovo della flotta, assumere 250 nuovi autisti e pianificare investimenti per i prossimi anni”.

Potrebbero interessarti anche