Nuoto sincronizzato, storica medaglia d’oro ai Mondiali

Manila Flamini di Velletri e Giorgio Minisini di Roma hanno vinto la prima medaglia a Budapest

ROMA – La prima medaglia d’oro dell’Italia ai XVII campionati del mondo a Budapest è del nuoto sincronizzato.
Manila Flamini e Giorgio Minisini vincono la finale del duo tecnico con 90.2979 punti, davanti alla Russia con 90.2639 e agli Stati Uniti con 87.6682.

L’esercizio di Manila e Giorgo propone un tema di grande attualità come “A scream from Lampedusa” – curato da Michele Braga con la coreografia di Anastasija Ermakova – che fotografa il dramma, l’amore e la speranza di tante famiglie che ogni giorno fuggono dall’odio della guerra, dalla piaga della fame e dalla persecuzione politica e religiosa.

Si tratta della prima storica medaglia d’oro del sincro italiano nella storia dei campionati mondiali.

“Orgogliosi per storica medaglia d’oro ai mondiali di nuoto sincronizzato per Manila Flamini di Velletri e Giorgio Minisini di Roma: il Lazio si conferma palestra di giovani campioni”. Lo scrive in un tweet il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori.

Potrebbero interessarti anche