Anna Magnani in mostra al Vittoriano

Una mostra fotografica sull'attrice italiana, considerata una delle maggiori interpreti femminili della storia.

ROMA – “Un percorso emozionale”, così Mario Sesti definisce la mostra da lui curata, Anna Magnani (1908-1973), nella sala Zanardelli del Vittoriano da sabato fino al 22 ottobre. Si apre sabato al Vittoriano la mostra nella sala Zanardelli, fino al 22 ottobre. In collaborazione con il Centro sperimentale-Cineteca Nazionale, dell’Istituto Luce e Teche Rai, fa parte della rassegna “Il Vittoriano tra musica, letteratura, cinema e architettura”, promossa dal Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli.

L’attrice italiana, considerata una delle maggiori interpreti della storia, si presenta ai visitatori della mostra in ciabatte che brinda in salotto con Pier Paolo Pasolini e Ettore Garofolo, mentre fuma sdraiata sul divano, ammonisce con l’indice alzato un giornalista, suona la chitarra. Spezzoni di cinegiornali, film, ma soprattutto le parole e i pensieri dell’attrice simbolo di un pezzo importante del nostro cinema, spiega il curatore Mario Sesti. Il corridoio iniziale vede subito la sequenza di fotogrammi dei suoi film famosi, ‘Teresa Venerdì’, ‘Mamma Roma’, ‘Roma città aperta’, ‘Nella città l’inferno’, poi i cinegiornali del Luce a documentare la presenza dell’attrice a Festival, eventi mondani e attività sociali.

Ancora, eccola con Totò, Tennessee Williams, Aldo Fabrizi e Danny Kaye, in un contesto che ne racconta il peso e il ruolo che ebbe nella vita culturale e sociale del Dopoguerra. A metà percorso lo spazio domestico, la Magnani in casa propria, “un contesto meno conosciuto dell’attrice simbolo del realismo, dell’azione nello spazio pubblico di strade e piazze, della ribellione davanti agli occhi della società – spiega Sesti.

“Sono contenta di stare qui in casa mia da sola per giorni, quando sono da sola non mi annoio mai”, diceva l’attrice. La documentazione di fotogiornalismo e la messa in scena del set sono, nell’idea di Sesti, i due estremi nella rappresentazione visiva della Magnani.

Il 24 e il 31 luglio, e poi il 7 agosto saranno proiettati ‘Mamma Roma’, ‘Bellissima’ e ‘L’amore’, preceduti da testi di interviste e scritti della Magnani recitati dalla nipote attrice, Olivia.

 

Dove: Complesso del Vittoriano, sala Zanardelli

Orari: tutti i giorni 9.30-19.30

Costo: gratuito

Quando: dal 22 luglio al 22 ottobre

 

Potrebbero interessarti anche