Targhe dal futuro compaiono sui muri di Roma

Si tratta di dediche dirette ai giorni nostri, installate da Villa Ada a Piazza Flaminio, provenienti dal futuro

ROMA – Delle targhe datate nel futuro spuntano fra le strade della capitale, incuriosendo turisti e residenti sul loro significato. Si tratta di dediche dirette ai giorni nostri, installate da Villa Ada a Piazza Flaminio, provenienti da un’epoca fin troppo lontana, ma con cui condividiamo l’ossessione per i social network, trend e le nuove tecnologie.Il futuro prospettato da questi curiosi presagi non è dei più allettanti, ma ha finito lo stesso per incuriosire vari utenti su Facebook, che hanno condiviso le targhe in attesa che gli autori si rivelino.

Contrariamente alle apparenze, il messaggio lanciato dalle targhe è un invito speranzoso a riscoprire il tempo a nostra disposizione, a sottrarlo all’ultimo “mi piace” e selfie del momento, come raccontano gli ideatori del progetto, il collettivo artistico DustyEye.

“Il concept alla base è una riflessione distopica, ma con inevitabili ripercussioni sul presente”. Per comprenderlo, immaginate infatti di trovarvi nel futuro e potervi trarre in salvo con un viaggio temporale. “L’idea è creare un ponte fra passato, presente e futuro, di cui la targa ne è un’interprete, invogliando le persone a una riflessione sociale sul valore che diamo al nostro tempo e a quanto siamo assuefatti dalle nuove tecnologie, dalle loro norme e paradossi”, spiega il collettivo.

Potrebbero interessarti anche