Amazon, via alle attività a Passo Corese

Primo giorno di lavoro per 400 persone

ROMA – Dopo qualche incertezza nel corso dell’estate, di cui ne abbiamo dato notizia, la grande “macchina” Amazon ha aperto i battenti del nuovo stabilimento di Passo Corese in provincia di Rieti.

Dalla mattina di ieri lunedì 18 settembre, infatti, hanno preso il via le operazioni di stoccaggio delle merci nel nuovo polo logistico del colosso dell’e-commerce.

In attesa di avviare nei prossimi giorni le prime consegne dei prodotti ai clienti del Centro e del Sud Italia, come previsto dalla seconda fase di avviamento dei lavori, sono circa 400 le persone che hanno preso servizio nello stabilimento, destinate ad arrivare a un totale di 1.200 posti di lavoro quando il flusso delle merci sarà andato a regime.

Sul nuovo stabilimento da 60mila metri quadri Amazon ha investito 150 milioni di euro, per una struttura che, aveva spiegato alla presentazione François Nuyts, vp e country manager di Amazon Italia e Spagna, “permetterà ad Amazon consegne più veloci nel Centro e Sud Italia. Noi siamo una società giovane, di appena 20 anni, e il nostro obiettivo è sempre stato quello di innovare per servire sempre meglio i nostri clienti. Abbiamo una visione a lungo periodo e siamo cresciuti molto grazie a un team fantastico, nel temo abbiamo allargato i nostri prodotti e servizi anche investendo nella logistica”.

Gli operatori, nelle settimane scorse, hanno effettuato corsi di formazione e perfezionamento presso le altre strutture di Amazon in Italia e nel Regno Unito, percorso propedeutico all’apertura dello stabile di Passo Corese.

Potrebbero interessarti anche