Solo 10 milioni a Roma per i progetti culturali

Su 132 milioni stanziati dal Consiglio superiore. Napoli fa la parte del leone

ROMA – Il Consiglio superiore dei Beni culturali hanno dato parere favorevole al Piano strategico “Grandi progetti Beni culturali” proposto dal ministro Dario Franceschini. Sono 17 gli interventi individuati dal Piano che vanno a sommarsi ai 18 interventi della Programmazione strategica nazionale del Mibact approvata anch’essa pochi giorni fa dal Consiglio superiore dei Beni culturali. Totale dei finanziamenti: 132 milioni.

“Continua l’operazione di investimento in cultura e turismo anche in questo caso si tratta di interventi straordinari e di grande portata che rispondono a una visione strategica che vede nella cultura il motore per la crescita del Paese. La cultura è una delle leve fondamentali per la crescita economica e lo sviluppo dei territori” ha dichiarato il ministro Franceschini.

Numerosi gli obiettivi del piano: dalla valorizzazione alla messa in sicurezza, al restauro sia delle aree archeologiche sia dei musei; ma anche il recupero di edifici demaniali da destinare all’incremento degli spazi dei musei e delle biblioteche. Promuovere interventi territoriali per lo sviluppo sociale e turistico.

L’aveva annunciato il Ministro Franceschini che “Napoli diventerà la capitale del turismo mondiale nei prossimi 10 anni” e così è stato. La regione Campania è la maggiore beneficiaria dei Finanziamenti, ben 35 milioni di euro. Dalla riqualificazione della Reggia di Carditello per 7 milioni, alla riqualificazione del Parco della Reggia di Caserta e a quello di Capodimonte (134 ettari di parco circostanti la reggia borbonica costituiti da oltre 400 varietà di alberi secolari), ciascuno con 7 milioni. Quattro milioni di euro per le Catacombe di Napoli al Rione Sanità e tre milioni per la realizzazione di una parte della Giffoni Multimedia Valley.

Dal Piano strategico ‘Grandi progetti Beni culturali’, per le altre regioni, arrivano 2 milioni di euro per il Museo del Fumetto di Lucca, un milione e mezzo per la Casa dei cantautori liguri a Genova e quattro per il restauro e la valorizzazione del parco e del castello Miramare di Trieste. A Tivoli andranno 13 milioni di euro per la messa in sicurezza, conservazione, restauro e valorizzazione del Santuario di Ercole vincitore.

A Roma sono destinati 10 milioni per il tunnel di collegamento tra il Planetario e le Terme di Diocleziano. Cinque milioni di euro per il Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria e 500mila euro per il museo archeologico Domenico Ridola di Matera.

Con questi investimenti sale a oltre 3 miliardi di euro il valore dei cantieri della cultura attualmente in corso sul territorio nazionale.

© Quotidiano Arte

Potrebbero interessarti anche