Alla ricerca della cura per salvare Roma

Romacapitale.net ha chiesto a sette esperti di estrazioni diverse, accomunati dall’angoscia per il degrado della città, di provocare una ‘tempesta di idee’ su cosa fare di concreto nei prossimi tre anni

ROMA – Sullo stato di degrado e abbandono della Capitale il giudizio è pressoché unanime. Sulla terapia invece per invertire il ciclo regressivo se ne sentono ogni giorno di tutti i colori. Ognuno ha la propria ricetta taumaturgica, la propria proposta salvifica, il proprio rimedio prodigioso.

Ben venga comunque la “tempesta di idee”. Il morbo che affligge Roma da qualche decennio è così grave da richiedere l’intervento dei migliori intelletti politici, amministrativi, economici, accademici e di qualsiasi cittadino di buona volontà. Ma finora la cura non è stata trovata.

Per questo anche Romacapitale.net ha deciso di contribuire a questo generale “consulto”. Abbiamo così chiesto a sette esperti di estrazioni diverse, ma accomunati dall’angoscia per il degrado della città e dalla volontà di riscatto, di provocare quella ‘tempesta di idee’ su cosa si potrebbe fare di concreto nei prossimi tre anni, come si potrebbe farlo e chi dovrebbe farlo.

Ne è risultato un ‘elenco della spesa’ emerso dalla discussione, ospitata dalla Camera di Commercio di Roma il 4 ottobre scorso, cui hanno partecipato, insieme ai sette esperti, una cinquantina di cittadini impegnati, in rappresentanza di gruppi, associazioni, professioni e interessi. Il resoconto stenografico di quel brainstorming è in CONVEGNO SUL RILANCIO DI ROMA.

Nei prossimi tre anni e con rendicontazione di efficacia, ci impegniamo a realizzare, con il concorso di quante più altre forze possibile, un intenso processo di implementazione, in noi stessi e nei nostri concittadini, di quel senso civico che afferma i valori di solidarietà, accoglienza, dialogo e tolleranza. Un processo insomma che porti ad una nuova … “cotta per Roma”, sia pure lenta e progressiva, ma che sola può fare da lievito alla rinascita di questa città.

Potrebbero interessarti anche