Vincono le squadre romane e restano nel gruppo di testa

La Lazio batte la Sampdoria nei tempi di recupero

ROMA – Dopo la netta vittoria di sabato della Roma sulla Spal, ieri anche la Lazio si è riportata nel quintetto di testa della serie A, per di più con una partita da recuperare per tutte e due.

La partita di Marassi non è stata una passeggiata per i biancoazzurri. Anzi, dopo un primo tempo giocato a ritmi elevati, le cose non si erano messe bene all’inizio della ripresa quando, su l’unica sbavatura difensiva di de Vrij, i blucerchiati erano passati in vantaggio con Zapata.

La Samp da quel momento cerca di amministrare il vantaggio e chiude gli spazi ad una Lazio che fa fatica a creare occasioni. Inzaghi decide così di cambiare. Dopo l’avvicendamento Bastos-Patric (difensore per difensore) cambia modulo con gli inserimenti di Caicedo e Lukaku, per Leiva e Lulic, passando al 3-5-2.

Il pari arriva poco dopo. Punizione di Luis Alberto dalla trequarti, la spizza Parolo per il tap-in vincente di Milinkovic. Sembra finita e invece no. In pieno recupero Milinkovic prende palla sulla trequarti, la fa filtrare in area dove interviene prima Immobile e quindi Caicedo per il gol-vittoria della Lazio.

La Lazio continua così la sua serie di vittorie lontano dall’Olimpico (ora sono 9 su 9 gare giocate tra coppa e campionato) e si riporta nel gruppetto di testa di campionato. S’interrompe invece la striscia vincente interna della Samp, al primo k.o. a Marassi dopo 6 successi su 6 partite.

Potrebbero interessarti anche