L’assessore al Commercio Meloni: “Rimango e vado avanti”

A causa di alcune sue critiche era stato dato in uscita dalla Giunta capitolina

ROMA – Nei giorni scorsi era stato dato sicuramente in uscita dalla giunta capitolina. Oggi però in un’intervista a Il Messaggero, l’assessore capitolino al Commercio Adriano Meloni ha dichiarato che rimarrà al suo posto.

Investito nei giorni scorsi da una bufera all’interno del Campidoglio, per le sue critiche alla gestione del mercato di Natale di piazza Navona sostenuta dal presidente M5S della commissione competente Andrea Coia, Meloni ha oggi affermato: “Non confermo e non smentisco. Anzi, no: rimango”.

“Io non sono un grillino e non rispondo al M5s”, spiega al quotidiano che lo incalza sul malumore che i consiglieri pentastellati manifestano per la sua permanenza. “Io vado avanti, poi le decisioni che prenderà la sindaca per me andranno bene”, ha spiegato Meloni.

Riguardo all’affermazione del presidente della commissione Commercio Coia, che sosteneva che Meloni è un tecnico e può essere mandato via, come sostenuto di recente anche dalla sindaca Raggi rispetto ai numerosi rimpasti già avvenuti, Meloni ha replicato “è verissimo. Peccato che io non risponda a Coia, bensì alla sindaca Raggi: è lei la boss”.

I rapporti con la sindaca sarebbero in realtà chiariti, sempre secondo Meloni, che gode della fiducia della Casaleggio Associati con cui ha collaborato in passato: “ci siamo parlati, è vero. Poi siamo andati in giunta e abbiamo approvato due delibere importanti. Qui si lavora”, ha concluso l’assessore.

Potrebbero interessarti anche