Intesa Sanpaolo e Mibact per sostenere il turismo

5 miliardi in tre anni per superammortamento di immobili, qualità del management, formazione

ROMA – E’ stato firmato stamattina un accordo triennale di collaborazione tra il ministero dei Beni e delle attività culturali e del Turismo e il gruppo Intesa Sanpaolo a sostegno del sistema turistico italiano. L’obiettivo è quello di offrire nuove opportunità di sviluppo competitivo ad un settore strategico per il Paese.

Per facilitare l’accesso al credito da parte delle imprese del settore, Intesa Sanpaolo ha reso disponibile un plafond di 5 miliardi di euro in tre anni destinato prioritariamente alla predisposizione di un vero e proprio “Patto per il Turismo 4.0”. Tra le principali leve di azione l’individuazione di strumenti per estendere al settore del turismo le opportunità offerte dal piano Impresa 4.0, in particolare per rendere ammissibili ai benefici del superammortamento e dell’iperammortamento anche i progetti di ristrutturazione e riqualificazione degli edifici destinati al turismo e alla cultura. Inoltre la valorizzazione del settore turistico nelle valutazioni di merito creditizio.

Oltre al tema della coerenza dei singoli progetti con le priorità previste dal Piano Strategico del turismo e dai Piani attuativi annuali, verrà riservata un’attenzione particolare alle formule di aggregazione, come strutture diffuse e filiere orizzontali. Verranno inoltre valorizzati fattori intangibili come qualità del management, formazione, utilizzo di canali internet di vendita o di metriche basate sui giudizi espressi dalla clientela (es. web reputation). Iniziative di sostegno mediatico e culturale.

Organizzazione di eventi ad alta attrattività mediatica, volti a “raccontare l’Italia e il suo territorio”, passando dall’approccio di viaggio generico e tradizionale a quello esperienziale ed emozionale. Attivabili anche iniziative trasversali per cogliere al meglio le opportunità offerte dall’Art bonus.

Iniziative formative finalizzate a sviluppare percorsi di crescita professionale e manageriale. Intesa Sanpaolo renderà disponibili metodologie e contenuti formativi adottati al proprio interno, fruibili anche in modalità e-learning personalizzabile.

Potrebbero interessarti anche