Coni, Carlo Mornati è il nuovo segretario

Roberto Fabbricini (già commissario Figc) guiderà la Coni Servizi

ROMA – Carlo Mornati è il nuovo segretario generale del Coni. L’ex vice segretario vicario del Comitato olimpico nazionale italiano prende il posto di Roberto Fabbricini, che oltre a ricoprire l’incarico di commissario straordinario della Figc, guiderà la Coni Servizi. A ratificare il provvedimento è stata la Giunta nazionale riunitasi martedì 12 marzo.

I due incarichi porebbero sembrare a prima vista incompatibili dal momento che il Coni, di cui Coni Servizi è il braccio operativo, ha tra le sue funzioni quella di “destinare maggiori contributi economici alle Federazioni Sportive Nazionali”. Resta il fatto che Roberto Fabbricini, pensionato dello Stato, si rivela l’uomo forte dello sport italiano dopo Giovannino Malagò il quale nella riunione della Giunta si è contestualmente dimesso da presidente della Coni Servizi, il cui CdA coopterà Fabbricini alla prossima riunione. Malagò ha inoltre annunciato che a Fabbricini saranno assegnate le deleghe per il Personale e il Territorio. La Giunta ha approvato all’unanimità.

In apertura della seduta il presidente Malagò ha affrontato le tematiche relative ai nuovi Principi Fondamentali degli Statuti e di Giustizia Sportiva, rinviando l’approvazione alla prossima Giunta fissata per il 10 aprile a Roma (col Consiglio Nazionale nel pomeriggio dello stesso giorno). Nella prossima riunione del Consiglio Nazionale del 10 aprile si apprezzeranno le risultanze conclusive, analogo discorso per i lavori legati ai principi della giustizia sportiva. Malagò ha anche annunciato – in merito a una lettera dell’Assofederazioni legata ai rapporti tra le Federazioni e alcuni Enti di Promozione Sportiva – che il tema verrà affrontato nelle prossime settimane per valutare le problematiche che condizionano le relazioni.

E’ stata ascoltata la relazione del Capo Missione ai Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang, Carlo Mornati, sui brillanti risultati ottenuti dalle atlete e dagli atleti azzurri, stanziandone i relativi premi per un totale di 1.225.000 euro. E’ stato approvato anche il nuovo Club Olimpico invernale con 23 atleti (per un totale di 450.000 euro di contributi).

In merito alla natura fiduciaria dei ruoli regionali legati all’impiantistica sportiva – anche dopo – un episodio accaduto in Sicilia – è stato specificato che verranno stabiliti criteri diversi per la scelta dei delegati Coni in tale ambito, attraverso la consultazione di un albo di professionisti. Per quanto riguarda Sport e Periferie è stata registrata una grande sorpresa, con uno stanziamento supplementare di risorse da parte del Governo.

Chiusura con i complimenti a chi è stato eletto a rappresentare nelle due Camere anche il mondo sportivo, come i membri del Consiglio Nazionale Paolo Barelli e Claudio Barbaro, il tecnico Felice Mariani, Roberto Pella, Cosimo Sibilia, Marco Marin, Lara Magoni e Giusy Versace.

Potrebbero interessarti anche