Banner
Banner

Qualcuno gioca con i posti di lavoro?

News image

Il presidente dell’Ufficio parlamentare di bilancio mette in dubbio le previsioni del Tesoro sull’impatto occupazionale della legge di stabilità. Il “milione di posti di lavoro potrebbe rivelarsi illusorio”. La riduzione aggiuntiva del deficit imposta da Bruxelles, contrariamente a quanto sostiene Padoan, ha un effetto restrittivo

Wi-fi gratis per tutti?

Una proposta di legge di cinque deputati Pd trasformerebbe l’Italia nel ‘paese più connesso al mondo’

Giunta Coni, bastonata sul calcio

Definiti i contributi 2015 per tutte le Federazioni sportive. La Figc lascia sul campo il 40% delle sue risorse, da 62 a...

L’armistizio raggiunto con Bruxelles

Dopo la nota della settimana scorsa con cui il commissario Katainen chiedeva spiegazioni per lo “strappetto” alle regole...

  • Wi-fi gratis per tutti?

  • Giunta Coni, bastonata sul calcio

  • L’armistizio raggiunto con Bruxelles

Gio

18

Apr

Giustizia
Cassazione, il Csm si divide su due candidati

Palazzaccio_sliderIn corsa Santacroce presidente della Corte d'appello di Roma e Rovelli a capo della II sezione civile della Corte

 


ROMA - Sono due i candidati alla poltrona di primo presidente della Cassazione su cui il plenum del Csm dovrà decidere nelle prossime settimane: si tratta di Giorgio Santacroce, attuale presidente della Corte d'appello di Roma, e Luigi Rovelli, presidente della seconda sezione civile della Suprema Corte.

A sostegno di Santacroce, hanno votato in commissione il togato di Unicost Riccardo Fuzio, presidente della commissione, Antonello Racanelli (Magistratura Indipendente) e Filiberto Palumbo (laico di centrodestra).

Per Rovelli, invece, si sono pronunciati i togati di Area Paolo Carfì e Franco Cassano e il laico di centrosinistra Guido Calvi.

Nelle prossime settimane il plenum sarà chiamato a pronunciarsi sulla questione: Ernesto Lupo, attuale presidente della Suprema Corte, andrà in pensione il 13 maggio prossimo. Il voto avverrà presumibilmente l’8 maggio, alla presenza del nuovo capo dello Stato, che del Csm è il presidente.

Sfumata dunque l'ipotesi di nominare per la prima volta una donna.

 

Tappeto Rosso

Dal 15 ottobre all'Auditorium Expo di Roma

Berengo_GardinBerengo Gardin-Erwitt, un’amicizia in mostra

I due maestri della camera oscura a confronto. Dalle immagini storiche degli anni '50 fino ai lavori più recenti, la mostra racconta la storia di un forte legame professionale