Banner
Banner

Buone vacanze a tutti

News image

Dopo un anno intenso, ci fermiamo in coincidenza con le ferie estive.  L’aggiornamento di “romacapitale.net” viene sospeso e riprenderà a settembre.    

2,5 milioni hanno convinto De Bortoli a lasciare

Il direttore si era opposto pochi mesi fa ad un identico bonus per l’ad. Il commento di “Senza Bavaglio”

Accordo Eni-sindacati su Gela e Porto Marghera

Verbale d'intesa tra il gruppo e le parti sociali. Riprendono le operazioni

L’opera lirica “mutilata” dagli scioperi

Anche la seconda rappresentazione della Bohème è andata in scena a Caracalla con il solo pianoforte. Cgil e Cisal non mo...

  • 2,5 milioni hanno convinto De Bortoli a lasciare

  • Accordo Eni-sindacati su Gela e Porto Marghera

  • L’opera lirica “mutilata” dagli scioperi

Gio

18

Apr

Giustizia
Cassazione, il Csm si divide su due candidati

Palazzaccio_sliderIn corsa Santacroce presidente della Corte d'appello di Roma e Rovelli a capo della II sezione civile della Corte

 


ROMA - Sono due i candidati alla poltrona di primo presidente della Cassazione su cui il plenum del Csm dovrà decidere nelle prossime settimane: si tratta di Giorgio Santacroce, attuale presidente della Corte d'appello di Roma, e Luigi Rovelli, presidente della seconda sezione civile della Suprema Corte.

A sostegno di Santacroce, hanno votato in commissione il togato di Unicost Riccardo Fuzio, presidente della commissione, Antonello Racanelli (Magistratura Indipendente) e Filiberto Palumbo (laico di centrodestra).

Per Rovelli, invece, si sono pronunciati i togati di Area Paolo Carfì e Franco Cassano e il laico di centrosinistra Guido Calvi.

Nelle prossime settimane il plenum sarà chiamato a pronunciarsi sulla questione: Ernesto Lupo, attuale presidente della Suprema Corte, andrà in pensione il 13 maggio prossimo. Il voto avverrà presumibilmente l’8 maggio, alla presenza del nuovo capo dello Stato, che del Csm è il presidente.

Sfumata dunque l'ipotesi di nominare per la prima volta una donna.

 

Tappeto Rosso

Ai Musei Capitolini dal 27 maggio al 14 settembre

Michelangelo1564 – 2014 MICHELANGELO Incontrare un artista universale

Oltre centocinquanta opere celebrano i 450 anni dalla scomparsa di uno dei più grandi artisti nel luogo che il genio ha reso unico al mondo, Piazza del Campidoglio